Rollé di tacchino allo speck, castagne e Brie con riduzione di Porto

05 dicembre 2012

Con questo freddo tremendo ci siamo calati appieno nell’atmosfera quasi montanara e, avendo bisogno di tirarci sù il morale, ci siamo dedicati una bella cenetta all’insegna del sapore.

Naturalmente la serata è proseguita su questa scia accompagnando il tutto con dello squisito pane e degli stupendi formaggi per poi finire  con castagne e vino a profusione. La sensazione di calore è stata assicurata ed il divertimento pure quindi vi consigliamo di riproporla anche a casa vostra in tutto e per tutto, magari anche in compagnia di un bel fuoco acceso nel camino…

 

 

INGREDIENTI (x 4 persone)

- 1 kg di fesa di tacchino già stesa (per poterla arrotolare)

- 12 castagne lessate

- 2 rametti di rosmarino

- 50 gr Brie

- 80 gr speck

- 1 scalogno

- 1 bicchiere abbondante di Porto

- 2 cucchiai miele acacia

- sale

- pepe

- olio EVO

PROCEDIMENTO

- Stendere la fesa di tacchino già aperta ed eventualmente appiattirla un po’ con il batticarne

- Stendere sulla fesa le fette di speck, mettere sopra allo speck dei pezzetti di Brie alternandoli con le castagne lessate anch’esse spezzettate, salare ed arrotolare per poi chiudere bene il tutto con dello spago da cucina come per un normale arrosto

- Mettere il rollé a rosolare bene su tutti i lati e a fiamma media in una pentola dove avremo messo a dorare uno scalogno tritato con un po’ di olio ed i 2 rametti di rosmarino

- Una volta “sigillata” la carne, sfumare con poco Porto, salare, pepare, abbassare il fuoco al minimo (magari utilizzando uno spargifiamma sul fornello) ed incoperchiare per proseguire la cottura per 2 ore e mezza avendo cura di girare il rollé ogni 20/30 minuti

- Spegnere e fare raffreddare

- Tagliare il rollé dopo averlo fatto riposare in frigo almeno 12 ore e metterlo nel tegame insieme al suo fondo di cottura aggiustando di sale se necessario

- In un pentolino versare il Porto con il miele e fare ridurre finché non otterrete una sorta di caramello fluido

 

Servire con la riduzione di Porto e se volete (come abbiamo fatto noi) con delle patate cotte al forno tagliate a fisarmonica (cotte 30 minuti a 210°) e poi servite con del Brie fuso sopra