Persico ripieno di gusto scottato al Salmoriglio

26 ottobre 2012

Noi andiamo pazzi per il pesce e non solo perché oggi è venerdì. A dirla tutta questo tipo di pesce non lo prendiamo spesso, però quando ci sono da fare delle preparazioni come questa in cui servono dei bei filettoni magari da farcire è il massimo!
Il ripieno voleva farci pensare a sapori tipici del sud e a questo punto la salsina di accompagnamento non poteva essere da meno. Abbiate fede, provate questa gustosa ricetta facile per una bella cenetta di pesce e non rimarrete delusi. Noi lo abbiamo gustato con un Orvieto Classico Superiore Tenuta Castello della Sala (Marchesi Antinori)
P.S.: per chi non lo avesse notato stiamo iniziando ad abbinare qualche vino ai nostri piatti, naturalmente i nostri rimangono solo dei semplici suggerimenti ma occhio…ci stiamo specializzando!

INGREDIENTI (x 4 persone)
- 1,2 kg di filetto di persico
- 12 pomodorini
- 1 peperone giallo (o rosso)
- 60 gr di olive nere
- una manciata di capperi sottosale
- qualche mandorla tostata
- 2 limoni
- 2 spicchi aglio
- origano
- prezzemolo
- sale
- olio EVO
PROCEDIMENTO
Per il Salmoriglio

- In un pentolino mettete a scaldare poca acqua con in proporzione il doppio di olio EVO e i 2 spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati. Lasciare andare a fuoco dolcissimo qualche minuto in modo che l’aglio rilasci il suo aroma e appena prende bollore spegnere e lasciare così in infusione
- Appena raffreddato unire il succo dei 2 limoni, l’origano ed il prezzemolo ed emulsionare il tutto energicamente. Tenere da parte e solo dopo eliminare gli spicchi d’aglio.
Per il persico ripieno
- Prendere i filetti di persico e stendervi sopra dei fogli di pellicola trasparente, batterli delicatamente con un batticarne (facendo attenzione a non rompere le carni) in modo da appiattirlo ed allargarlo
- Fare un trito di capperi (dissalati), olive e mandorle, tagliare i pomodorini a metà e il peperone a listarelle
- Ricavare ora dai filetti di persico 4 tranci belli appiattiti che potremo farcire e ripiegare a libro, spalmare sopra ad ognuno un po’ di trito di olive, capperi e mandorle, 2 o 3 pomodorini tagliati a metà, qualche pezzetto di peperone, salare e richiudere facendo aderire bene i bordi tra loro
- Mettere in una padella grande un foglio di carta forno bagnata e strizzata, adagiare delicatamente i “libri” di persico, salarli sulla superficie, mettere un filo d’olio e far cuocere per una decina di minuti a fuoco dolce senza muoverli e senza girarli
- Trascorso questo tempo mettere il coperchio e continuare la cottura per altri 5 minuti
- Togliere coperchio, spegnere e fare riposare 2/3 minuti prima di impiattare

Servire il persico ripieno ricavando da ogni porzione 2 trancetti (tagliati con un coltello affilato), condire con salmoriglio tiepido e se volete qualche pomodoro a cubetti per guarnire il piatto