Fagottini di speck con tartare di gamberi e fragole, caprino alle erbe e mandorle, gocce di balsamico

21 maggio 2013

Questo antipastino è una delizia assoluta, golosissimo e velocissimo da preparare anche all’ultimo momento per una cena quasi improvvisata tenendo in frigo dell’ottimo speck e delle belle fragole che in questo periodo non possono mancare.

Anche in una giornata grigia come questa in cui la primavera, o meglio l’inizio estate sembrano averci abbandonati, si potrebbe cercare di scongiurare la catastrofe imminente in questo modo, cioè mangiando qualcosa di allegro e dare così un bel calcio alla depressione cronica che spinge per impadronirsi di noi…

INGREDIENTI (x 4 fagottini)

- 300 gr gamberi

- 150 gr fragole

- 12 fette di speck

- qualche foglia di erba cedrina

- il succo di ½ limone

- 1 caprino

- ½ bicchiere di latte

- erba cipollina

- qualche foglia di menta

- 40 gr mandorle

- aceto balsamico Riserva

- sale

- olio EVO

- erba cipollina per chiudere i fagottini

PROCEDIMENTO

- Tritare delicatamente al coltello i gamberi dopo averli sgusciati, tagliare le fragole a dadini e porre tutto in una ciotola con il succo del limone, l’erba cedrina, un po’ di sale e olio, mescolare e lasciare marinare per circa mezz’ora in frigo

- Mettere il caprino in una ciotola con il latte, l’erba cipollina e la menta tritate ed amalgamare il tutto mescolando con una frusta

- Tostare 7-8 minuti le mandorle in forno a 200°, poi metterle in un sacchetto e schiacciarle con un batticarne per ottenere una sorta di granella grossolana

- Creare i fagottini stendendo 2 fette di speck per il lungo e ponendone una sopra trasversalmente (a croce), versare 2-3 cucchiai di tartare e chiudere a sacchettino fermando con uno stelo di erba cipollina

 

Servire un fagottino per commensale sopra alla crema di caprino, guarnire con la granella di mandorle e qualche goccia di aceto balsamico Riserva