Un fine pasto da Re: l’Arancello

25 febbraio 2013

E’ arrivato il momento giusto per fare incetta di arance e prepararsi in casa questa sublime alternativa al limoncello. Noi abbiamo avuto la fortuna di provarlo sapientemente preparato dalle mani di nostra mamma che per dolci, dolcetti e piccole chicche da fine pasto è una maestra assoluta. Decidete voi con cosa gustarlo, certamente con dolcetti a base di cioccolato avrete modo di apprezzarlo maggiormente, noi per esempio per l’occasione avevamo preparato dei semplici ma sempre buoni cantuccini con gocce di cioccolato.

L’unico avvertimento che ci sentiamo di darvi è che se siete in buona compagnia e in chiacchiera come noi l’altra sera in famiglia, non vi fermerete finché non vedrete l’ultima goccia, infatti quando la mamma ci ha congedati dopo questa delizia, ci ha mandati tutti a casa un po’ più allegri e mentalmente più leggeri…ma ogni tanto ci vuole!

INGREDIENTI

- 1 lt di alcool al 95%

- 1,5 lt di acqua

- 1 kg di zucchero

- 5 arance grandi (succo e scorza)

PROCEDIMENTO

- In una pentola mettere a bollire l’acqua e sciogliere al suo interno lo zucchero

- Prelevare la scorza dalle arance (solo la parte arancione) con l’aiuto di un pela-patate e metterle in un recipiente insieme all’alcool ed insieme al succo filtrato delle arance

- Versare l’acqua zuccherata all’interno del recipiente contenente l’alcool e succo e scorza delle arance, chiudere il recipiente ermeticamente con un coperchio e riporre in luogo fresco per 45 giorni avendo cura di mescolare il contenuto ogni 2/3 giorni

- Una volta trascorso il tempo necessario, filtrare l’arancello e metterlo nelle bottiglie prescelte

Conservare in frigorifero o (meglio ancora) in freezer e servire a fine pasto con piccola pasticceria, caffè, frutta secca o con il dessert che preferite