Crema di sedano rapa con seppioline croccanti allo speck in olio al lime

09 gennaio 2013

Come avrete certamente capito amiamo questi tipi di piatti a base di pesce con l’utilizzo di ingredienti un po’ diversi dal solito.

In questo caso abbiamo preparato una squisita crema di sedano rapa che ha un sapore veramente particolare, vagamente somigliante alla patata e ad una rapa appunto, e con un’aroma che ricorda leggermente la cannella (questo secondo noi eh!)…squisito! Lo sposalizio con il pesce per noi è sempre il più azzeccato con questi tipi di preparazione che sono così versatili da poter essere interpretati sia come un secondo che come un antipasto.

Una coccola ulteriore ce la siamo concessa con uno splendido vino che ancora non avevamo assaggiato e che ci ha totalmente conquistati: un Vin Soave -che é un Soave Classico- dell’Azienda Inama

INGREDIENTI (x 4 persone)

- 1 sedano rapa piuttosto grosso

- ½ porro

- 500 gr seppioline

- 150 gr grissini torinesi

- 80 gr speck

- maggiorana

- finocchietto selvatico

- 2/3 foglioline di menta

- prezzemolo

- 1 lime

- sale

- olio EVO

PROCEDIMENTO

Per la crema di sedano rapa

- Eliminare la “scorza” esterna del sedano rapa tagliandola con un coltello, tagliare la polpa interna a pezzetti (è della stessa consistenza di una zucca quindi un po’ duretta) e metterla a rosolare 5 minuti a fiamma vivace in un tegame con il porro a rondelle, un po’ di olio e un po’ di sale

- Aggiungere un paio di bicchieri di acqua, abbassare al minimo, mettere il coperchio e lasciare stufare per 30/40 minuti

- Lasciare intiepidire e frullare tutto con un frullatore ad immersione creando una crema piuttosto omogenea (sembrerà quasi un puré di patate un po’ grumoso)

- Aggiustare di sale e tenere da parte

Per le seppioline

- In un cutter mettere i grissini, lo speck, la maggiorana, il finocchietto, il prezzemolo, la menta ed un pizzico di sale e tritare il tutto in modo da ottenere un pan grattato aromatico

- Lavare le seppioline, tamponarle leggermente con carta assorbente e passarle poi nella panatura preparata

- Disporle su una teglia su carta forno, mettere un filo d’olio ed infornare (in forno pre-riscaldato) a 200° per 10 minuti circa

- Togliere dal forno e tenere da parte

Per l’olio al lime

- Grattugiare la scorza del lime, spremerlo e mettere scorzette e succo in un bicchiere del frullatore ad immersione con un po’ di olio EVO e frullare

- Prendere questa emulsione e porla in un pentolino che metteremo scaldare a bagnomaria per una decina di minuti poi spegnere e lasciare lì in caldo fino al momento del suo utilizzo in modo che sprigioni tutto il suo profumo ed il suo sapore

 

Servire la crema tiepida con le seppioline croccanti calde sopra, qualche goccia di olio al lime e guarnire con del finocchietto fresco