Vellutata di zucca, patate e porro con farro e caprino alle erbe

09 novembre 2012

All’arrivo dei primi freddi seri (perché qua ieri mattina c’era la fantastica temperatura di 1°C) si ha proprio voglia la sera al rientro a casa di riscaldarsi e coccolarsi con un bel piatto di zuppa fumante. Noi per la verità, avendone fatta in abbondanza ed essendo parecchio freddolosi, ce la siamo gustata anche a pranzo e, come tutte le zuppe che si rispettino, riscaldata il giorno dopo era ancora più buona.

INGREDIENTI(x 4 persone)

- 350 gr farro

- 3 patate medie

- 600 gr zucca

- ½ porro

- 2 caprini

- 2 cucchiai di soia

- poco brodo vegetale

- qualche foglia di salvia

- 2 rametti di rosmarino

- qualche fetta di pane ai cereali

- sale

- paprika

- olio EVO

PROCEDIMENTO

- In un tegame rosolare insieme ad un po’ di olio il porro a rondelle insieme alla zucca e le patate a dadini. Salare e lasciare insaporire per 8/10 minuti

- Unire 3 bicchieri di acqua, 1 bicchiere di brodo vegetale, mettere il coperchio e lasciare stufare a fuoco dolce per 40 minuti circa

- Trascorso questo tempo unire soia e paprika, lasciare insaporire ancora qualche minuto poi spegnere e fare intiepidire

- A questo punto frullare con un frullatore ad immersione fino a creare una crema liscia ed omogenea. Aggiustare di sale se necessario ed aggiungere un po’ di acqua se fosse troppo densa.

- Tagliare i caprini a rondelle spesse più o meno 1 cm, passarle nella salvia e rosmarino che avremo precedentemente tritato al coltello e tenere da parte

- Lessare il farro in abbondante acqua salata, scolarlo ed unirlo alla vellutata che scalderemo brevemente prima di portare in tavola

 

Servire la vellutata col farro bella calda in una fondina adagiando sopra qualche rondella di caprino alle erbe, unendo un filo d’olio crudo ed accompagnando con dei crostini di pane tostato.