Torta soffice alla rosa e pistacchio con crema al cioccolato bianco

03 settembre 2012

Questa torta è il risultato di una richiesta ben precisa pur essendo totalmente frutto della nostra fantasia. Vi raccontiamo come mai…
Nostra cugina (che vive a Londra) ci racconta di avere mangiato una torta alle rose e pistacchi e fin qui nulla di metafisico. Quello che ci ha stimolato è stato il suo giudizio su questa torta: “Ho assaggiato un pezzo di Paradiso”.
In realtà a parte i 2 ingredienti principali non avevamo nessun’altra indicazione, non ci rimaneva altro da fare se non lasciare vagare la nostra mente alla ricerca degli ingredienti giusti e della lavorazione giusta per poter ricreare nel nostro immaginario questa sensazione: Paradiso!
Non facile pensare di creare qualcosa di così buono dal nulla e così ci siamo fatti trasportare dalle sensazioni e la nostra cucina si è così trasferita in un’altra dimensione …un regno magico e misterioso, mancavano solo i folletti e magari qualche scintillio dato dalle bacchette magiche…o erano forse solo gli effetti procurati dal liquore alle rose che abbiamo dovuto assaggiare? Mah…

INGREDIENTI
- 300 gr farina 00
- 100 gr pistacchi
- 100 gr crema di pistacchio (noi abbiamo usato la Babbi)
- 200 gr zucchero
- 200 gr panna fresca
- 100 gr burro
- 100 gr latte
- 4 uova
- 1 bustina di lievito
- 1 pizzico di sale
- 50 gr bacche di rosa canina
- 2 cucchiai di acqua di rose (per uso alimentare) oppure 2 bicchierini di liquore alle rose
Ingredienti glassa al cioccolato bianco
- 250 gr cioccolato bianco
- 150 gr panna
- 50 gr zucchero a velo
- 4 fogli di gelatina
PROCEDIMENTO
Per la torta

- In un pentolino mettere il latte e la panna con le bacche di rosa, portare ad ebollizione, spegnere e lasciare in infusione 2 ore. Strizzare schiacciando bene le bacche con un cucchiaio e trasferire latte e panna aromatizzati (senza le bacche) in una ciotola.
- Tritare in un mixer i pistacchi con un cucchiaio della farina
- In una boule versare la farina, lo zucchero, il lievito ed i pistacchi tritati. Mescolare bene tra loro gli ingredienti
- Versare il burro fuso, i tuorli, latte e panna aromatizzati alle rose e lavorare tutto con le fruste elettriche
- Aggiungere a questo punto la crema di pistacchi e l’acqua di rose (o il liquore) e continuare a lavorare con le fruste
- A parte montare gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale ed unirli al resto del composto un po’ per volta mescolando con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere un composto omogeneo (sarà abbastanza denso)
- Versare il composto in una tortiera tonda precedentemente foderata con carta forno bagnata e strizzata ed infornare a 180° per 45/50 minuti (fare la prova dello stecchino)
- Sfornare e fare raffreddare bene
Per la glassa al cioccolato bianco
- Mettere i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda
- Mettere la panna a scaldare in un pentolino con lo zucchero a velo, non appena spiccherà il bollore spegnere, unire la gelatina strizzata e mescolare bene
- Subito dopo versare la panna bollente sul cioccolato bianco precedentemente spezzettato e messo in una ciotola. Lasciare in infusione un paio di minuti e solo poi cominciare a mescolare bene con una spatola per fare in modo che il cioccolato si fonda bene e risulti fluido
- Lasciare raffreddare ed addensare bene (almeno una mezz’ora)
- Porre la torta su una griglia (quella del forno o quella del microonde vanno benissimo) e versare sopra la glassa lasciandola scivolare fino a ricoprire tutta la torta (occhio a mettere un piatto grande o un vassoio sotto per raccogliere la glassa che cola). Fare raffreddare e rapprendere in frigo e, se necessario, ripetere l’operazione (in caso risultasse poco spessa la glassa)

Servire a fette con qualche petalo di rosa come decorazione
CONSERVARE IN LUOGO FRESCO