Insalata di polpo al pesto di erbette con pomodorini confit e olive nere

11 giugno 2012

In questo periodo in cui il caldo inizia ad arrivare, non c’è niente di più buono dei piatti a base di pesce, soprattutto antipasti o comunque piatti sfiziosi che si possano preparare prima e servire tiepidi. Sono addirittura più buoni perché hanno modo di insaporirsi meglio. Questa versione del polpo un po’ diversa dal solito, è gustosissima…provate e ci darete ragione.

INGREDIENTI (x 4 persone)
- 1 kg di polpo
- 500 gr pomodorini
- 100 gr olive nere
- basilico
- prezzemolo
- qualche fogliolina di menta
- 1 cucchiaino di zucchero
- sale
- 1 spicchio aglio
- peperoncino
- il succo di mezzo limone
- olio EVO
PROCEDIMENTO
Per i pomodorini Confit

- Mettere i pomodorini tagliati a metà su una teglia da forno, cospargerli con lo zucchero ed un po’ di sale ed infornare a 130° per un’ora e mezza circa. Tenere da parte.
Cottura Polpo
- Prendere il polpo precedentemente messo in congelatore e poi scongelato (per renderlo più tenero)
- Lavarlo sotto acqua corrente, rigirare la sacca e svuotarla, togliere occhi e becco
- Immergerlo dalla parte dei tentacoli nella pentola con acqua in ebollizione per qualche secondo in maniera che i tentacoli si arriccino
- A questo punto immergerlo e lasciarlo cuocere per circa 50 minuti circa con un pugno di sale grosso
- Lasciarlo raffreddare nella sua acqua
- Risciacquarlo bene sotto acqua corrente per spellarlo, tagliarlo a tocchetti, unire una spruzzatina di limone, olio EVO e le olive nere senza nocciolo. Aggiustare di sale, mescolare bene e lasciare riposare
Preparazione Pesto Erbette
- Aprire uno spicchio d’aglio a metà e togliere l’anima verde interna, metterlo nel bicchiere del mixer ad immersione con una manciata di basilico, una di prezzemolo, qualche foglia di menta, olio e sale e frullare il tutto brevemente.

Servire il polpo tiepido avendo cura di aggiungere all’ultimo i pomodorini confit (in modo che rimangano abbastanza sodi), una macinata di peperoncino e qualche goccia di pesto sopra e a fianco.