Spaghettoni ceci e vongole all’aglio in rosso

16 marzo 2012

La pasta con le vongole (quella rossa) per noi è un ricordo di come ce la faceva nostra nonna, quindi è sempre un po’ come assaporare la gioia della sua presenza..
L’aggiunta dei ceci ha dato quel tocco di gusto in più veramente azzeccato!


INGREDIENTI (x 4 persone)
– 500 gr spaghettoni
– 1 kg di vongole
– 3 spicchi aglio
– 1 bicchiere vino bianco
– Olio EVO
– 1 bicchiere passata pomodoro
– 1 cucchiaio conserva pomodoro
– 200 gr ceci (anche quelli pre-lessati)
– Sale
– Peperoncino
– Prezzemolo

PROCEDIMENTO

Preparazione Vongole
– Sciacquare bene le vongole scartando quelle rotte e metterle in ammollo un paio d’ore in una boule capiente con acqua fredda e una bella manciata di sale grosso per farle spurgare bene.
– Trascorso questo tempo risciacquarle sotto abbondante acqua corrente
– Scaldare un po’ di olio in una padella dove avremo messo due spicchi d’aglio (che poi elimineremo), aggiungere le vongole e il vino bianco.
– Sbattere un po’ la padella per lasciare evaporare per qualche secondo l’alcool contenuto nel vino.
– Mettere il coperchio e lasciare andare qualche minuto per fare in modo che si aprano tutte le valve.
– Trasferire le vongole (scolate dalla loro acqua) con l’aiuto di una schiumarola in una terrina, sgusciarle (da tiepide) e tenerle da parte (tenerne qualcuna col guscio per decorare)
– Filtrare la loro acqua con l’aiuto di una pezzuola di cotone o una garza (per eliminare eventuali residui di sabbia) e tenerla da parte

Preparazione Sugo
– In una padella mettere un po’ di olio con 1 spicchio d’aglio e versare la passata insieme alla conserva.
– Salare, unire peperoncino e un pochino di acqua filtrata delle vongole
– Cuocere a fuoco dolce con coperchio per circa 10 minuti ed unire i ceci
– Proseguire la cottura per altri 10 minuti (sempre con coperchio) e unire il prezzemolo.
– Cuocere gli spaghettoni in abbondante acqua salata e scolarli parecchio al dente
– Versarli nella padella del sugo e finire di cuocerli aggiungendo via via la restante acqua delle vongole ed un po’ di acqua di cottura della pasta (se necessario).
– All’ultimo minuto unire le vongole e finire di mantecare bene la pasta con un po’ di olio

Servire con l’aiuto di un mestolo (per cercare di ricavare uno o due nidi), qualche vongola col guscio sopra, ancora un po’ di prezzemolo e un filo d’olio (ancora peperoncino per chi gradisce)