Sauté di vongole

07 marzo 2012

Uno degli antipasti di mare classici che però hanno sempre successo.

INGREDIENTI (x 4 persone)

- 1 Kg vongole
- Qualche pomodorino
- 2 spicchi aglio
- 1 bicchiere vino bianco
- Crostini Pane Casereccio
- Olio EVO
- Sale
- Una manciata sale grosso
- Peperoncino
- Prezzemolo

PROCEDIMENTO

Sciacquare bene le vongole scartando quelle rotte e metterle in ammollo per un paio d’ore in una boule capiente con acqua fredda e una bella manciata di sale grosso per farle spurgare bene.
Trascorso questo tempo risciacquarle sotto abbondante acqua corrente.

Scaldare un po’ di olio in una padella dove avremo messo uno spicchio d’aglio (che poi elimineremo), aggiungere le vongole e il vino bianco.
Sbattere un po’ la padella per lasciare evaporare per qualche secondo l’alcool contenuto nel vino.
Mettere il coperchio e lasciare andare qualche minuto per fare in modo che si aprano tutte le valve.

Trasferire le vongole (scolate dalla loro acqua) con l’aiuto di una schiumarola in una terrina e tenerle momentaneamente da parte.
Filtrare la loro acqua con l’aiuto di un colino a maglia fitta (per eliminare eventuali residui di sabbia).

Preparare un tegame dove metteremo a scaldare un po’ di olio, l’altro spicchio di aglio e il peperoncino.
Unire i pomodorini e farli rosolare brevemente.
Unire le vongole e la loro acqua filtrata. Lasciare insaporire bene aggiungendo anche un po’ di prezzemolo tritato. Aggiustare di sale se necessario.

Nel frattempo tagliare del pane casereccio a fette e metterlo a tostare in forno.

Servire le vongole in una bella fondina (o zuppierina individuale) con qualche fetta di pane abbrustolito ed unendo un filo di olio EVO.