Spiedini di fegato e cipolla con riduzione di porto

13 febbraio 2012

Forse è il periodo del ritorno alle origini. La voglia di piatti della tradizione in questi giorni sta prendendo il sopravvento, sarà forse anche a causa del clima, in ogni caso si fa sentire fortemente il nostro richiamo veneto-romagnolo che stasera, per la gioia di mia sorella, celebreremo con dell’ottimo fegato.

INGREDIENTI
- Fegato di Vitello
- 2 cipolle rosse
- Porto
- Olio EVO
- Alloro
- zucchero
- sale e pepe
- acqua qb

PROCEDIMENTO
Scaldare in una padella un po’ di olio EVO e rosolare della cipolla tagliata a spicchi ( 6 spicchi per ogni cipolla).
Sfumarla con del Porto, salare, zuccherare e lasciare stufare con ½ bicchiere di acqua con il coperchio per circa 30 minuti.

Nel frattempo tagliare il fegato con l’aiuto di una forbice ricavando degli straccetti abbastanza grandi (andranno ripiegati).

Una volta terminata la cottura della cipolla che dovrà risultare tenera, prendere dei bastoncini di legno da spiedino ed alternare fegato (piegato in una specie di rotolino) e la cipolla stufata con il Porto per 3 o più volte.

Scaldare una padella ampia con un po’ di olio e stendere a rosolare gli spiedini avendo cura di trasferire anche il sugo di cottura delle cipolle.

Salare e pepare gli spiedini, sfumarli con un altro po’ di vino se necessario. Girarli e farli cuocere ancora 3 /4 minuti (dovranno risultare ancora rosa al loro interno per rimanere morbidi).

Servire gli spiedini con un filo d’olio sopra e trasferendo la riduzione di Porto (dopo averla fatta ridurre bene a parte se necessario) in una ciotolina che accompagnerà il piatto.