Risotto con la zucca a modo nostro

16 febbraio 2012

Questa ricetta è veramente molto soggettiva. Per me che sono amante dei tortelli mantovani, poteva solo che essere re-interpretata in questo modo. Ribadisco di non amare il burro, ma devo dire che mantecare questo risotto con lo stracchino, secondo me, lo rende migliore

INGREDIENTI

400 gr riso carnaroli (per 4 persone)
- 400 gr zucca
- 6 amaretti
- 1 scalogno
- olio, sale, pepe
- ½ cucchiaino zucchero di canna
- Brodo di carne
- 50 gr stracchino (per mantecare)
- 100 gr. parmigiano
- Olio EVO

PROCEDIMENTO

Pulire la zucca, privarla della scorza, dei semi e dei filamenti. Tagliarla col coltello in tocchetti piccolissimi.

Tritare lo scalogno, metterlo ad appassire con un po’ di acqua in una pentola. Aggiungere la zucca, un filo di olio, gli amaretti sbriciolati e mezzo cucchiaino di zucchero di canna. Lasciare rosolare qualche minuto e poi aggiungere un mestolo di brodo caldo e lasciare ammorbidire la zucca schiacciandola un po’ con un cucchiaio di legno.

In un’altra padella mettere un filo di olio e il riso a tostare per qualche minuto.

Non appena il riso sarà tostato, trasferirlo nella pentola insieme alla zucca ed iniziare la cottura normale del risotto, aggiungendo cioè un mestolo di brodo per volta solo quando si sarà assorbito quello precedente, ed avendo cura di mescolare continuamente.

Non appena il risotto sarà cotto al punto giusto, aggiustare di sale se necessario, togliere dal fuoco e mantecare con stracchino e parmigiano mescolando bene.

Servire su una fondina con qualche fogliolina di salvia, una macinata di pepe e dell’altro parmigiano se si desidera.