Torta di Mele delle Nonne con crema inglese

05 febbraio 2012

Ricetta ispirata dai miei ricordi d’infanzia, quando leggevo Topolino e dal forno di Nonna Papera uscivano queste torte ripiene, che mi facevano sempre venire una fame!!! Mia figlia l’ha finita in meno di 48 ore!

INGREDIENTI:

Pasta Frolla
-500 gr farina
-220 gr zucchero
-4 tuorli
-100 gr burro
-½ bustina lievito
-acqua qb

Ripieno
-4 mele Granny Smith
-marmellata di albicocche

Crema Inglese
-3 tuorli
-60 gr zucchero
-1/bacca di vaniglia
-200 ml panna
-200 ml latte

PROCEDIMENTO

Preparazione Frolla
Mettere in una planetaria: la metà della farina, il lievito, i tuorli, il burro, lo zucchero e la restante farina e lavorare a media velocità aggiungendo un po’ di acqua fino ad ottenere un impasto “ a palla” che sia leggermente appiccicoso.
Fare riposare l’impasto un paio d’ore in frigo
Prendere un po’ più della metà dell’impasto e, con l’aiuto di un po’ di farina se necessario, stenderlo tra due fogli di carta forno con un mattarello (la carta forno aiuta ad utilizzare meno farina) e adagiarlo su una tortiera a cerniera mantenendo il foglio di carta forno sotto e mantenendo un po’ di bordo come per fare una crostata. Lasciare riposare in frigo per una mezz’ora.

Preparazione ripieno
Sbucciare le mele e tagliarle a tocchetti non troppo piccoli disponendole sul fondo della torta.
Mettere al centro una bella cucchiaiata piena di marmellata di albicocche e altri ¾ cucchiai intorno (in modo che durante la cottura la marmellata si espanda un po’).

Copertura Torta
Con la frolla rimasta preparare un disco che serva a coprirla (tipo torta di Nonna Papera) avendo cura di richiudere bene sui bordi (attaccando cioè la frolla sottostante con quella superiore)
Infornare a 180° per 30 minuti e comunque fino a colorazione (dipende dal forno)

Preparazione Crema Inglese
In una ciotola mescolare (e non montare, non serve incamerare aria) i tuorli con lo zucchero e la vaniglia raschiata dall’interno del suo bacello
Mettere a scaldare in un pentolino il latte con la panna e l’esterno della bacca della vaniglia
Non appena il latte e la panna si saranno scaldati bene, versarne un po’ all’interno della ciotola con i tuorli per stemperarli un po’ mescolando con la frusta.
Subito dopo rimettere il tutto all’interno del pentolino (col restante latte e panna) e portare, mescolando, ad una temperatura di 82° (aiutarsi con un termometro specifico). A quel punto spegnere e filtrare il composto attraverso un passino. La crema inglese è pronta.

Servire la torta accompagnata dalla crema inglese.
La torta si può conservare in frigo per ¾ gg (mantiene meglio la sua compattezza), scaldandola per pochi minuti in forno prima di servirla (per farla un po’ rinvenire)